Presentazione del XXXIX Premio Scanno

Scanno 24 settembre 2011: ore 12,00 conferenza stampa di presentazione del XXXIX Premio Scanno, tavole rotonde e convegni, ore 17,00 cerimonia di premiazione dei vincitori

“…Un gruppo di amici riflette sul Vangelo della domenica dandosi appuntamento settimanalmente tramite email, innescando un passaparola via web che ha stimolato condivisioni e dibattiti.

Una prova che il Vangelo continua ad essere la buona notizia.” Un moderno manuale di istruzioni per l’uso della vita, una rivisitazione del Vangelo, nel saggio “Benvenuti al ballo della vita” di Giulio Dellavite (Mondadori); il caso letterario definito “un’Iliade contemporanea”, il romanzo “Zona” di Mathias Énard (Rizzoli), bestseller in Francia, ha rivelato il suo autore come una delle voci giovani più audaci, originali della sua generazione.

 

“India mon amour” (Il Saggiatore) di Dominique Lapierrre, è un romanzo appassionato che intreccia la storia dell’India con la crociata dell’associazione umanitaria creata da Dominique Lapierre, per aiutare i poveri e infondere la speranza di una società ispirata all’amore.

Nel libro “Il grande dandy” di Marcello Sorgi (Rizzoli), il ritratto eccentrico dell’ultimo grandioso Gattopardo, in bilico tra stravaganze dannunziane e debolezze brancatiane, le suggestioni della fine di una grande dinastia e di un castello, le imprese indimenticabili della vita avventurosa di un dandy: il principe siciliano Raimondo Lanza di Travia.

Nelle pagine del romanzo “Quando ci batteva forte il cuore” di Stefano Zecchi (Mondadori), l’autore racconta un periodo storico poco conosciuto del Novecento, attraverso la storia toccante di una famiglia coinvolta negli avvenimenti degli Italiani dell’Istria della Dalmazia e di Fiume.

Questi i candidati della cinquina finalista della XXXIX edizione del Premio Scanno per la Letteratura, che verrà assegnato il prossimo 24 settembre 2011 alle ore 17,00 presso il Cinema-Teatro Aurora nell’omonima città in provincia dell’Aquila.

Il nome del vincitore dello storico Premio per la Letteratura verrà comunicato sabato 24 settembre 2011 durante la conferenza stampa di presentazione del XXXIX Premio Scanno, che si terrà alle 12.00 presso l’Auditorium Guido Calogero (ex Chiesa delle Anime Sante di via Abrami) di Scanno. A ricevere il prestigioso riconoscimento nelle edizioni precedenti sono stati autori come Mario Soldati, Saul Bellow, Banana Yoshimoto, Josè Saramago, Gore Vidal, Antonio Tabucchi, David Grossman, Alberto Bevilacqua.

Il Premio Scanno fondato da Riccardo Tanturri è dal 1972 che assegna riconoscimenti a personaggi di spicco del panorama italiano ed internazionale. Altre sezioni si sono aggiunte negli anni, dall’Economia, al Diritto, dalla Medicina all’Ecologia e ai Valori, al Premio Speciale attraverso momenti culturali come tavole rotonde, mostre e convegni.

L’edizione 2011 si aprirà sabato 24 settembre alle ore 9,30 presso l’Auditorium Guido Calogero (ex Chiesa delle Anime Sante) con una tavola rotonda dal titolo “150 Anni d’Italia. Nuove riflessioni”. Seguirà alle ore 10,00 “Il Gattopardo innamorato” di Riccardo Tanturri, una rivisitazione del libro di Tomasi di Lampedusa interpretata dal fondatore del premio. Subito dopo alle 11,00, il convegno “La Prospettiva Federale nell’Unificazione dell’Italia”. Poi appuntamento con “La Cultura dei Diritti Umani nell’Evoluzione della società Contemporanea”. Alle ore 12,00, sempre presso l’Auditorium Guido Calogero (ex Chiesa delle Anime Sante), la conferenza stampa di presentazione dei vincitori del XXXIX Premio Scanno.
 
Durante la cerimonia di premiazione condotta da Paola Saluzzi alle 17,00 presso il Cinema-Teatro Aurora di Scanno, saranno premiati i vincitori di tutte le sezioni del Premio: Letteratura, “Riccardo Tanturri” ispirato ai Valori, Economia, Diritto, Medicina, Ecologia, Musica, Antropologia culturale e Tradizioni popolari e il Premio Speciale Poesia.



Ufficio Stampa:
Karina Valeria Marino 333 2612500
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.