Bando

Regolamento del Premio Scanno

FONDAZIONE TANTURRI

- REGOLAMENTO –

Art. 1
(Finalità)
Il presente regolamento, approvato con deliberazione del Consiglio di
amministrazione della Fondazione, disciplina le modalità di assegnazione del
“Premio Scanno Riccardo Tanturri” nel campo della Letteratura, al fine di garantirne
il maggior livello possibile di serietà.


Art.2
(Istituzione della giuria)
Per il raggiungimento di tale scopo, il Consiglio di amministrazione istituisce una
giuria nell’ambito della Sezione Letteratura, individuando i componenti tra eminenti
rappresentanti del mondo della cultura, accademico e del giornalismo e designandone
il Presidente.


Art.3
(Compiti della giuria)
La Giuria ha funzione consultiva ed è composta da membri che abbiano
comunicato l’accettazione a mezzo lettera, con l’obbligo di partecipare alle riunioni
di lavoro e alle cerimonie annuali di premiazione.
In caso di ripetuta inosservanza del dovere di partecipazione e degli adempimenti
necessari alla selezione dei candidati, il giurato decade dalla carica con decisione del
Presidente della Fondazione.

Art. 4
(Funzionamento della Giuria)
La Giuria è presieduta dal suo Presidente, che la convoca ogni volta che lo ritiene
opportuno e, obbligatoriamente, a partire dal mese di giugno di ogni anno ed in
tempo utile per operare la scelta e consentire la cerimonia prevista per il mese di
settembre.
Le convocazioni materiali, mediante avvisi spediti per raccomandate con
l’indicazione degli argomenti da trattare, sono materialmente curate dalla segreteria
organizzativa della Fondazione che provvede pure alle verbalizzazioni.
Le riunioni sono validamente costituite con almeno la metà più uno dei
componenti e le decisioni sono utilmente prese a maggioranza dei presenti.
Qualora un componente fosse impossibilitato a presenziare ad una riunione, il suo
parere o voto, ove possibile, potrà essere espresso con lettera o fax inviato alla
Segreteria organizzativa della Fondazione e indirizzata al Presidente della Giuria.
Alle riunioni potrà partecipare anche il presidente della Fondazione, con diritto di
intervento.

Art.5
(Modalità di selezione)
La selezione delle pubblicazioni avviene attraverso due fasi, una di presentazione
ed altra di decisione.
La prima consiste nella presentazione di una o più proposte scritte e motivate, da
parte di ciascun giurato. La casa editrice farà pervenire alla Fondazione, a titolo
gratuito, tre copie dei libri prescelti ed una copia per ciascun giurato.
La seconda si articola in tre successioni: l’esame comparato delle proposte, la
discussione di ciascuna di esse, la votazione. L’esame riguarderà la qualità letteraria e
la validità del contenuto. La discussione si estenderà all’interesse della critica e
all’impatto sociale. La votazione avverrà sui libri conclusivamente indicati da ciascun
giurato e si intenderà scelto il libro che abbia riportato la maggioranza assoluta dei
componenti la Giuria. Ove non si dovesse raggiungere tale quorum, la selezione
avverrà a maggioranza dei presenti, mettendo a votazione due pubblicazioni alla
volta. In caso di parità, prevale il voto del Presidente.
Il Presidente sottoscrive la graduatoria che viene consegnata al Presidente della
Fondazione per la proclamazione del vincitore dopo la verifica dell’assenza di motivi
ostativi di cui al presente articolo sei.

Art. 6
(Oggetto della scelta)
I testi che possono concorrere sono quelli pubblicati nell’anno solare precedente e
nei primi cinque mesi dell’anno in corso.
Non sono candidabili autori che abbiano già conseguito il premio in passato.
La disponibilità del designato a presenziare alla cerimonia di consegna, prevista
dallo Statuto a pena di decadenza, sarà accertata dalla Fondazione che, in caso di
risposta negativa, scorrerà la graduatoria.

Art.7
(Proclamazione e riserva)
La proclamazione avverrà con lettera motivata del Presidente della Fondazione, al
quale è riservata la facoltà, in via eccezionale, di non assegnare il Premio, con
provvedimento motivato diretto alla Giuria ed al Consiglio di amministrazione,
qualora le pubblicazioni scelte si discostino sensibilmente dalla verità e non siano
adeguate al prestigio del Premio medesimo.

Art. 8
(Il premio)
Il Premio consiste in una targa d’oro con il mascherone del comune di Scanno, è
convertibile in denaro su richiesta e sarà consegnato dal Presidente della Fondazione
o da persona da lui designata.

 

scarica il regolamento