Gianfranca Ranisio

Vincitore del Premio Scanno per l'Antropologia e Tradizioni Popolari

Gianfranca RanisioÈ docente di Antropologia Culturale presso l'Università di Napoli "Federico II".

Si è occupata di pratiche, rituali e forme di devozione popolare, soprattutto nell'Italia meridionale.

Ha indagato il significato simbolico e le rappresentazioni che accompagnano le tappe della vita femminile e in particolare ha studiato la scena antropologica del parto, facendone emergere pratiche e codici culturali.

Tra i suoi libri: Lo Spazio Sacro (1978); Il Paradiso folklorico. San Giuseppe nella tradizione popolare meridionale (1981); Il lupo mannaro. L'uomo, il lupo, il racconto (1984); Venire al mondo. Credenze, pratiche e rituali del parto (1996) e La città e il suo racconto (2003).

Insignita del Premio Scanno, sezione Antropologia, per il suo Quando le donne hanno la luna. Credenze e tabù "un'opera di grande efficacia, nella quale, all'accurata rilevazione demo-antropologica, si accompagna una rigorosa interpretazione. Ne risulta un avvincente quadro delle modalità con le quali la società tradizionale e quella contemporanea hanno plasmato momenti essenziali della condizione e della storia dell'essere donna".