Lorenzo Cinì

Vincitore del Premio Scanno per la Medicina

La Giuria del XXXVIII Premio Scanno per la Medicina ha decretato all’unanimità il conferimento del Premio 2009 a:
“Lorenzo Cinì, all’Università dell’Aquila e a tutti gli studenti deceduti per il terremoto del 6 Aprile 2009”.

Il laureando abruzzese della facoltà di Medicina  dell’Aquila è stato scelto come simbolo della tragedia e della ricostruzione dell’Università, fulcro e motore, anche in questo caso di rinnovamento e rinascita.

 

 Come il sisma in Puglia del Maggio 2006 è ricordato come il terremoto dei piccoli scolari di San Giuliano, la sciagura dell’Aquila sarà ricordata come il martirio della Casa dello Studente.

 L’assegnazione del Premio allo studente scomparso vuole essere un omaggio e un riconoscimento alla volontà di una veloce e forte rinascita dell’Università dell’Aquila e alla fierezza, al coraggio e alla forza del popolo abruzzese.

La Giuria del XXXVIII Premio Scanno per la Medicina ha decretato all’unanimità il conferimento del Premio 2009 a:
“Lorenzo Cinì, all’Università dell’Aquila
e a tutti gli studenti deceduti per il terremoto del 6 Aprile 2009”.

Il laureando abruzzese della facoltà di Medicina  dell’Aquila è stato scelto come simbolo della tragedia e della ricostruzione dell’Università, fulcro e motore, anche in questo caso di rinnovamento e rinascita.
 Come il sisma in Puglia del Maggio 2006 è ricordato come il terremoto dei piccoli scolari di San Giuliano, la sciagura dell’Aquila sarà ricordata come il martirio della Casa dello Studente.
 L’assegnazione del Premio allo studente scomparso vuole essere un omaggio e un riconoscimento alla volontà di una veloce e forte rinascita dell’Università dell’Aquila e alla fierezza, al coraggio e alla forza del popolo abruzzese.