Vittorio Antonellini

Vincitore della XXXVIII edizione del Premio Scanno per la Musica

Vittorio Antonellini diplomatosi al Conservatorio di Musica S.Cecilia di Roma e specializzatosi in paleografia musicale all’Università di Pavia, ha insegnato nei Conservatori di Roma, Bologna e Bolzano.

E’ stato direttore dei Conservatori di Campobasso e L’Aquila e consulente presso l’Ispettorato Istruzione Artistica del Ministero della Pubblica Istruzione. Per otto anni ha partecipato alla realizzazione di programmi di musica classica per la RAI.

Ha fondato poi nel 1968 “I Solisti Aquilani”, esibendosi per le più prestigiose istituzioni musicali e festival in Europa, Usa, Canada, Sud America, Africa e Medio Oriente.

Dal 1974 è direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese e annualmente figura come direttore d’orchestra.

Dal 2001 al 2007 è stato Presidente dell’Associazione delle Orchestre riconosciute dallo Stato Italiano (I.C.O-AGIS).

Il vincitore commenta così l’assegnazione del Premio Scanno: “Considero il premio un prestigioso riconoscimento all’impegno profuso, affinchè la musica diventasse un elemento essenziale per la crescita culturale e sociale della nostra collettività.”

Menzione:


“Vittorio Antonellini è un musicista di grande levatura artistica, intellettuale e professionale.
I suoi meriti, però, vanno molto al di là dell'ambito prettamente artistico: difatti egli ha una visione globale, a tutto tondo, sia della musica che dei problemi intorno alla musica, spaziando con grande apertura culturale e con assoluto rigore morale e intellettuale dalla direzione d'orchestra, di cui egli è esponente di spicco, alla promozione della musica ed alla valorizzazione dei giovani talenti, dalla didattica all'alta divulgazione, dagli aspetti di tipo politico-culturale a quelli di tipo istituzionale e organizzativo.
Fondatore insieme a Nino Carloni del celeberrimo complesso denominato "I Solisti Aquilani" che ha diretto sempre con grande successo in molte tourneès in Italia e all'Estero,è fin dai primi anni Direttore Artistico dell'Orchestra Sinfonica Abruzzese, con la quale ha compiuto una diffusione capillare di tutta la musica, mettendo tutta la sua creatività nell'ideazione e nella realizzazione di progetti atti a interessare un pubblico, specialmente quello giovanile , sempre più vasto e variegato.
Per questi e molti altri meriti quali lo straordinario lavoro svolto successivamente al terremoto anche per la rinascita dell’orchestra dell’istituzione sinfonica Abruzzese,la Giuria unanime ha deciso di assegnare il Premio Scanno per la Musica 2010 al Maestro Vittorio Antonellini.”