ALBERTO ARBASINO

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per la Letteratura)

Alberto Arbasino, nato a Voghera nel 1930, si è laureato in diritto internazionale all’Università di Milano. Giornalista, saggista, critico musicale, scrittore di vasta cultura e di forte impegno civile, ha collaborato con le più importanti testate italiane, da “L’illustrazione italiana” a “Il Mondo”, “Tempo presente”, “Il Verri” e il quotidiano “La Repubblica”. Si fa notare con “Le piccole vacanze” (1957) e i racconti intitolati “L’anonimo lombardo” (1959). Ha fatto parte del Gruppo 63 ed è autore di romanzi, (“Super-Eliogabalo”, 1969; “La bella di Lodi”, 1972; “Specchio delle mie brame”, 1975) di saggi, (“Certi romanzi”, 1964; “Sessanta posizioni”, 1971) di reportage, (“Trans-Pacific Express”, 1981; “Mekong”, 1994) di interventi da polemista civile e politico, (“In questo stato”, 1978; “Un paese senza”, 1980). Il suo testo più importante resta però “Fratelli d’Italia” (1963) ampliato nel 1976 e nel 1993: straordinario catalogo di vizi, virtù, tic e manie di un’epoca ed un ambiente culturale, scritto con lingua scattante, briosa, che lo scrittore padroneggia con inimitabile maestria.

Leggi tutto...

ACCADEMIA DEI LINCEI

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno “Riccardo Tanturri” ispirato ai Valori)

L'Accademia Nazionale dei Lincei è la più importante ed antica istituzione culturale internazionale. Il nome fa riferimento alla proverbiale acutezza visiva della lince, ossia alla capacità della cultura di proiettarsi con lungimiranza oltre l'immediatezza del presente. Fondata nel 1603 da un nobile diciottenne appassionato di scienza, Federico Cesi, l'Accademia ha annoverato tra i suoi soci esponenti della cultura mondiale: Galileo Galilei, Benedetto Croce, Guglielmo Marconi, Albert Einstein, Rita Levi Montalcini.

Leggi tutto...

MICHELE CAMPANELLA

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per la Musica)

Michele Campanella considerato internazionalmente uno dei maggiori virtuosi e interpreti lisztiani, ha affrontato in più di 45 anni di attività molte tra le principali pagine della letteratura pianistica. La Società "Franz Liszt" di Budapest gli ha conferito il Gran Prix du Disque nel 1976, nel 1977 e nel 1998, mentre l´American Liszt Society, nel 2002, la medaglia ai “meriti lisztiani”. Ha suonato con le principali orchestre europee e statunitensi, collaborando con direttori quali Claudio Abbado, Gianluigi Gelmetti, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Georges Prêtre, Esa-Pekka Salonen, Wolfgang Sawallisch, Thomas Schippers, Christian Thielemann.

Leggi tutto...

OSCAR FARINETTI

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per l’Alimentazione)

Oscar Farinetti, sposato, tre figli, nasce ad Alba nel 1954. Dal 1972 al 1976 frequenta a Torino la facoltà di Economia e Commercio. In seguito entra subito nell'impresa di famiglia. Dal 1978 al 2003 diventa prima consigliere, poi amministratore delegato e presidente del gruppo di elettrodomestici UniEuro. Dal 2002 al luglio 2003 è nel board della multinazionale inglese Dixons e negli stessi anni collabora ad attività didattiche per l'Istituto Cermes-Bocconi e per l'Università degli Studi di Parma. Dopo aver inventato il format Eataly, il primo supermercato al mondo dedicato interamente ai cibi di alta qualità, che apre a Torino il 27 gennaio 2007, nel settembre 2008 lascia la poltrona di amministratore delegato per rimanerne presidente. Nel frattempo segue le aperture di altri Eataly: in Italia, a Tokyo (9 punti vendita) e a New York. Dal luglio 2008 è amministratore delegato dell'azienda vitivinicola Fontanafredda. 

Leggi tutto...

LUIGI GIAMPAOLINO

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per l’Economia)

Il Presidente Luigi Giampaolino è nato nel 1938 a Pomigliano d’Arco. Entra a far parte della magistratura della Corte nel 1968 proveniente dalla magistratura ordinaria dove ha svolto dal 1964 al 1968 le funzioni di pretore e di giudice di tribunale di Paola (CS). E’ stato vincitore nel 1969 del concorso di sostituto avvocato dello Stato e destinato all’Avvocatura Distrettuale di Brescia. 
É Presidente di Sezione della Corte dei Conti dal 1999 e fino al 1 luglio 2010 ha ricoperto l’incarico di Presidente dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture. Ha svolto le funzioni di Presidente della Sezione Giurisdizionale della Puglia e di Presidente della Sezione Giurisdizionale della Lombardia della Corte dei Conti.

Leggi tutto...

EDGAR MORIN

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno Sociologia)

Edgar Morin nato a Parigi nel 1921, è uno dei maggiori filosofi contemporanei. Entra a vent'anni nel P.C.F. Collabora al "France-Observateur" e al "Nouvel Observateur". Fonda nel 1956 con altri intellettuali transfughi del P.C.F. la rivista "Arguments", trattando i temi politici degli anni Cinquanta e Sessanta: il congelamento della lotta di classe nei paesi del "socialismo reale", la nuova classe burocratica, la guerra d'Algeria, il gaullismo. Nel 1967 con Roland Barthes e Georges Friedmann, fonda "Communications", di cui è tuttora direttore.

Leggi tutto...

PIER PAOLO PANDOLFI

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per la Medicina)

Pier Paolo Pandolfi nato a Roma nel 1963, si laurea in Medicina e Chirurgia all’Universita’ di Perugia. Si specializza al National Institute for Medical Research e alla Royal Postgraduate Medical School dell’Universita’ di Londra in Inghilterra. É stato reclutato come capo laboratorio nel 1994 al Memorial Sloan Kettering Cancer Center (MSKCC) di New York quando ancora era studente di dottorato. In pochi anni, alla luce dei risultati ottenuti, viene nominato Albert C. Foster Endowed Chair e direttore del laboratori di Biologia Molecolare e dello Sviluppo del MSKCC. Ottiene poi la Cattedra di Genetica, Patologia e Biologia Molecolare dalla Cornell University di New York. Da tre anni a Boston, nell’università Harvard Medical School, è direttore scientifico di un nuovo Centro per la Ricerca e la Cura del Cancro e del Dipartimento di Genetica dei Tumori del BIDMC/HMS.

Leggi tutto...

MARIA PASCUZZI

(vincitore della XL edizione del Premio Scanno per l’Antropologia culturale e Tradizioni popolari)

Maria Pascuzzi docente di Antropologia culturale alla facoltà di Architettura dell’Università di Reggio Calabria è la coordinatrice delle attività dell'Istituto Calabrese “R. Lombardi Satriani” per la ricerca folklorica e sociale dall'anno 1989. Socio ordinario dell’AISEA, Associazione Italiana Scienze Etno-Antropologiche, fa parte del Comitato Scientifico per la costituzione di un centro di documentazione e ricerca sulla cultura mafiosa finalizzato all'istituzione di un Museo della 'Ndrangheta.

Leggi tutto...