Andrea Iacomini

(vincitore della XLI edizione del Premio Scanno per Valori)

Andrea Iacomini nasce a Roma l'11 gennaio 1974. Giornalista professionista. Ha frequentato il Liceo Ginnasio Statale Giulio Cesare in Roma. Sin da giovanissimo si è impegnato come volontario nel mondo dell'associazionismo politico, scoutistico e sociale. Laureato in Scienze Politiche indirizzo internazionale e comunitario presso l'Università LUISS GUIDO CARLI si è occupato di tematiche relative all'Europa ed alla cooperazione internazionale lavorando dapprima come esperto di Fondi Strutturali e successivamente come responsabile stampa dell'OICS - Agenzia delle Regioni per la Cooperazione Internazionale.

 

Diplomato presso la Scuola di giornalismo dell'UNIVERSITA di TOR VERGATA nel 2006 diventa Capo Ufficio Stampa e Portavoce dell'Assessorato alle Politiche per l'Infanzia e la Famiglia del Comune di Roma. Nel 2008 approda all'UNICEF Italia con il ruolo di Capo Ufficio Stampa e poi di Portavoce Nazionale, incarico che ricopre tutt'oggi.

Blogger e scrittore, cura uno spazio di approfondimento sull'Huffington Post Italia ed è autore di numerosi editoriali e articoli su tematiche legate all'attualità e alla politica estera su molte delle riviste e dei maggiori quotidiani nazionali. Negli ultimi tempi ha condotto una intensa attività sui media (interviste, articoli, approfondimenti sulle principali testate tv, radio, giornali, web) contro l'eccidio di bambini in Siria, in Iraq e Gaza temi cui è molto legato e che tutt'oggi lo vedono in prima linea con iniziative e mobilitazioni globali nonché sulla malnutrizione nel Sahel attraverso la campagna internazionale SahelNow, sulla mortalità infantile con la campagna VOGLIAMO ZERO, sulla siccità e la crisi alimentare nel Corno d'Africa e sul tema della cittadinanza con la campagna IO COME TU.

Ha tenuto lezioni presso l'Università di Firenze, la Statale di Milano, l'Università di Catania, Roma Tre, La Sapienza, Teramo, LUISS, Foggia, Bari, Benevento, Torino, su tematiche relative ai diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia e nel mondo, sulla povertà, sullo scenario internazionale con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo e all'equità. Attualmente è anche Direttore responsabile della rivista dell'UNICEF Italia "Dalla parte dei bambini". Nel 2007 ha pubblicato il libro "Buona Strada".

In questi giorni sta ultimando il suo secondo libro che racconta dei suoi viaggi con UNICEF in Sierra Leone ed in Kurdistan iracheno e Giordania dove ha visitato ben 12 campi profughi siriani. Di ritorno da una missione in Libano nel mese di maggio è stato ospite d'onore del PREMIO LUCHETTA HROVATIN OTA 2014 per la sua intensa attività a fianco dei bambini siriani.

Menzione

La giuria del Premio Scanno 2014, Sezione Valori, ha deciso di attribuire il riconoscimento ad Andrea Iacomini , portavoce dell'Unicef Italia.

La decisione nasce dalla volontà di premiare l'attività svolta, soprattutto negli ultimi due anni e cioè da quando nel 2012 ha assunto l'incarico di portavoce dell'agenzia, di cui in precedenza è stato capo dell'ufficio stampa.

In questi anni Andrea Iacomini ha perseguito con tenacia e determinazione l'obbiettivo che si era proposto fin dal suo insediamento..... dare sempre più voce ai bambini invisibili di cui nessuno parla.

Tra le ultime campagne ci piace evidenziare quella svolta con passione, ancora negli ultimi mesi, a favore dei bambini siriani e ancor prima quella a favore dei bambini giunti purtroppo spesso in condizioni penose a Lampedusa.

Nello svolgimento del suo incarico Andrea ha inoltre spesso esercitato, senza esitazione e con coraggio , il difficile e scomodo compito di richiamare il Governo Italiano alle sue responsabilità.

Un plauso va infine necessariamente all' Unicef Italia che ha avuto, tra l'altro, l'indubbio merito di dare fiducia e mezzi fin da subito al suo giovane portavoce.