Paola Severino

(Vincitore della XLII edizione del Premio Scanno per il Diritto)

L’Avv. Prof. Paola Severino è laureata in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” con votazione 110/110 e lode

Ha frequentato la scuola di specializzazione in Diritto penale e criminologia, preso la stessa Università.

 

Vincitrice di un concorso bandito dal C.N.R. per l’assegnazione di borse di studio di cui ha usufruito per il triennio 1972-1975

Vincitrice del Concorso ad 1 posto di assistente ordinario presso la II cattedra di Diritto penale dell’Università di Roma dove ha prestato servizio, nella qualità dal giugno 1975 al febbraio 1987.

Vincitrice di una borsa di studio C.N.R. per soggiorni all’estero, per l’anno 1983, di cui ha usufruito presso il Max Planck Institut di Freiburg.

Ha fatto parte della redazione dell’Enciclopedia giuridica Treccani.

Fa parte della redazione della rivista Banca, borsa e titolo di credito.

E’ stata titolare di un contratto integrativo di insegnamento presso la Cattedra di Diritto penale della Facoltà di Giurisprudenza della LUISS per gli anni accademici 1987/88 – 1988/89, nonché di contratto di insegnamento di Diritto Penale commerciale, presso la stessa facoltà, per l’anno accademico 1989/90.

E’ titolare dell’insegnamento Diritto penale, II , presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.

Dal 1 novembre 1990 è divenuta titolare, in qualità di professore di ruolo di II fascia, della Cattedra di Diritto Penale, presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUISS “Guido Carli” di Roma e dalla stessa data è stata supplente di Diritto penale commerciale presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Perugia.

Ha mantenuto tali ultime qualifiche fino al 1 Novembre 1995, data nella quale ha preso servizio, in qualità di professore di ruolo di I fascia, essendo risultata Vincitrice del relativo concorso presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Perugia, Cattedra di Diritto Penale.

Dal 1 Novembre 1998 è titolare, in qualità di professore di ruolo di I fascia della Cattedra di Diritto penale, presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUISS “Guido Carli” di Roma.

Dal 1997 al 2001 ha rivestito la carica di Vice Presidente del Consiglio della Magistratura Militare.

Dal 1 maggio 2003 al 29 maggio 2006 è stata Preside della Facoltà di Giurisprudenza della LUISS “Guido Carli” di Roma.

Dal al 29 maggio 2006 è Vice Rettore della Facoltà di Giurisprudenza della LUISS “Guido Carli” di Roma.

E’ stata coordinatrice per le discipline penalistiche nella Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso la Facoltà di Giurisprudenza della LUISS “Guido Carli” di Roma fino al 2005.

E’ Direttore del Master in Diritto penale dell’impresa presso la LUISS “Guido Carli” di Roma.

E’ avvocato penalista iscritta all’Albo degli Avvocati di Roma dal 1975 e consulente di numerose società, banche ed associazioni di categoria.

Ha difeso Romano Prodi nel processo sulla vendita del Cirio

Ha difeso il legale della Fininvest Giovanni Acampora nel processo Imi-Sir

Ha difeso Francesco Gaetano Caltagirone nell’inchiesta Enimont

Ha difeso l’onorabilità del senatore Francesco Rutelli tirato in ballo in un’ inchiesta della procura di Napoli sugli affari di Romeo.

Ha difeso Cesare Geronzi nel processo per il dissesto della società agroalimentare Cirio

Dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013 è stata ministro della giustizia del governo Monti, prima donna a ricoprire questa carica nella storia d'Italia.