Licia Colò

(Vincitrice della XLIII edizione del Premio Scanno per l’Ecologia)

Licia Colò ha iniziato la sua carriera in Mediaset, giovanissima, e già nel 1989 ha condotto l'arca di Noè, un programma che si occupava di interazione uomo-animali.

È poi passata in Rai, dove ha condotto, tra gli altri, Geo & Geo, King Kong, Il pianeta delle meraviglie fino ad arrivare Alle falde del Kilimangiaro, da lei ideato e condotto per 15 anni e per il quale ha ricevuto numerosi premi fra cui anche l'ambito Telegatto come miglior programma d'informazione nel 2008.
Nel 2001 ha fondato la Onlus Animali e Animali grazie alla quale ha aiutato, e continua ad aiutare, chi si prende cura dei quattrozampe in difficoltà attraverso donazioni di cibo e di denaro. Insieme alla Onlus è nato anche il sito di informazione, diventato oggi Animali e Ambiente, punto di riferimento importante per tutti gli amanti della natura e degli animali. Numerosi anche i libri di cui è autrice, nei quali il rispetto per l'ambiente e gli animali è sempre in primo piano.
Da un paio d'anni è a TV2000 con il programma Il mondo insieme che accompagna i telespettatori da una parte all’altra del globo alla scoperta di angoli remoti del pianeta, senza però trascurare le bellezze del nostro Paese.

La costante ideale che caratterizza tutto il lavoro di Licia Colò è la difesa dell'ambiente e degli animali.  L'amore e il rispetto per la natura in ogni sua forma l'hanno portata a realizzare programmi televisivi in cui, con chiarezza ed intelligenza, senza, tuttavia, indulgere a visioni di parte, ha sempre messo in evidenza questi valori, coniugandoli alla sua passione per i viaggi che per lei rappresentano un mezzo per conoscere ogni angolo del pianeta in cui viviamo e le diverse culture che lo popolano.

Sempre attenta alle tematiche ed alle battaglie delle associazioni ambientaliste, si è più volte esposta in prima persona anche quando  si trattava di sposare posizioni "scomode" e di dire dei no.

Per il suo costante impegno in questi ambiti ha già ricevuto molteplici riconoscimenti. Per citarne alcuni: il premio nazionale "Un bosco per Kyoto", che le è stato attribuito per due anni, il premio Ambasciatore della Natura e quello Ambasciatore per la biodiversità.