Consorzio di Tutela del Pecorino di Farindola

(Menzione Speciale della XLIV edizione del Premio Scanno per Alimentazione)

 

L’azienda FERRERO viene fondata nel 1942 da Pietro Ferrero che nella cittadina piemontese di

La Giuria del Premio Scanno Sezione Alimentazione, attribuisce una Menzione Speciale al Consorzio di Tutela del Pecorino di Farindola.


Farindola è il comune della provincia di Pescara nel cui territorio, e in alcuni paesi limitrofi, viene prodotto un formaggio pecorino, forse unico al mondo, la cui assoluta peculiarità è costituita da fatto che per la sua lavorazione viene utilizzato caglio suino. La sua produzione risale all’epoca romana, e di questo “caseus vestinus” scrivono, lodandone le virtù, autori quali Marziale, Apicio e Plinio il Vecchio. Il pecorino di Farindola, tutelato tra l’altro come Presidio Slow Food, ha la straordinaria capacità di saper raccontare un territorio, la sua storia millenaria, i gesti semplici ed i piccoli segreti di una lavorazione lenta e meticolosa, riservata in origine esclusivamente alle mani delle donne. ll Consorzio si pone la finalità di tutelare e valorizzare il prodotto attraverso il mantenimento delle antiche prerogative dell’arte casearia locale, del sistema di allevamento degli animali, della localizzazione dei produttori sul territorio adottando un Disciplinare di assoluto e inderogabile rigore.

Alba inizia a produrre, in un piccolo laboratorio domestico, un impasto di nocciole e cacao,
chiamato inizialmente Gianduj